plastics
SACMI presenta la compressione “multistrato”

SACMI presenta la compressione “multistrato”

Sviluppata e commercializzata dall’inizio del 2019, CCMM coniuga tutti i vantaggi intrinseci della compressione SACMI con facilità d’uso, consistenza di processo, tempi ciclo ridotti rispetto alle tecnologie concorrenti.

CCM “multilayer”  (CCMM) è la nuova frontiera della tecnologia della compressione SACMI per la produzione delle capsule multistrato.

Versatilità. Concentrata, inizialmente, sulla produzione di capsule “single serve” (per caffè, tè ed altri prodotti food&drink) la ricerca SACMI sulle capsule multistrato ha restituito risultati straordinari come la possibilità di gestire una grande varietà di materiali e la minimizzazione degli scarti, grazie all’elevata consistenza del processo.

Sostenibilità. A tali vantaggi, già carattere distintivo della compressione SACMI, si affianca un salto di qualità decisivo sul fronte della sostenibilità. Non solo, infatti, la compressione lavora a temperature più basse rispetto a tecnologie alternative, consentendo un minor consumo di energia e materie prime. Punto di forza di CCMM è infatti la possibilità di utilizzare strati di materiali di diversa natura.

Qualità. Le capsule così realizzate mostrano straordinarie proprietà oxygen barrier grazie alla possibilità di inserire tra i diversi strati un film barriera (EVOH) che protegge le delicate proprietà organolettiche di un prodotto come il caffè, senza la necessità di intervenire sul packaging secondario: un vantaggio sia per i converter sia per gli utilizzatori finali.

Ottimizzazione del processo. La possibilità di gestire con grande flessibilità un ampio numero di strati è un carattere distintivo esclusivo della compressione “multilayer” SACMI, con la possibilità di scegliere quanti e quali strati inserire in base allo specifico prodotto da confezionare. La gestione del tie layer risulta inoltre ottimizzata in raffronto a tecnologie alternative grazie alla possibilità di gestirlo separatamente in layers dedicati, riducendone le quantità necessarie e preservando quindi la purezza del polipropilene, a costi inferiori.

Converter e utilizzatori finali sono i target ideali dell’innovazione, che sarà presentata da SACMI alla fiera K 2019 di Düsseldorf nell’applicazione, già collaudata e commercializzata dal 2019, per la produzione di capsule da caffè. L’obiettivo di SACMI è fare da apripista a una nuova rivoluzione tecnologica, grazie alla profonda conoscenza dei materiali ed alla leadership consolidata in questo settore.

Vieni a scoprire tutte le novità SACMI alla fiera internazionale K 2019 hall 13 – 13A63 (Düsseldorf, 16-23 ottobre).

Sustainability by SACMI. Il futuro comincia da qui.

SACMI presenta la compressione “multistrato”

Ruota il tuo device.